musil

In funzione la più grande centrale solare a concentrazione al mondo

Negli Stati Uniti si realizzano impianti concepiti in Italia e su cui il Musil di Brescia possiede importante documentazione.

Il primo impianto di questo tipo fu Eurelios, costruito ad Adrano in provincia di Catania alla fine degli anni settanta e collegato alla rete nazionale nel 1981. Eurelios fu ispirato dai pioneristici impianti prototipo costruiti agli inizi degli anni sessanta del Novecento da Giovanni Francia (1911-1980) a S.Ilario (Nervi, Genova).

Presso il Musil è depositata la caldaia solare di Eurelios, donata da Enel Green Power, mentre negli archivi della Fondazione Luigi Micheletti sono conservate le carte e i progetti di Francia.

L'entrata in esercizio dell'impianto solare di Ivanpah nel deserto del Mojave in California, annunciata il 5 febbraio dalla stampa internazionale, rappresenta una grande novita' per questo tipo di impianti per dimensioni (circa 300.000 eliostati, 3 torri, 392 MW), innovazioni tecnologiche (sistemi e software per l'orientamento degli eliostati, sistemi centrale termoelettrica, ecc. ecc) e per il laborioso processo di valutazione e confronto sulle questioni ambientali derivanti dall'installare in un'area desertica incontaminata un grande impianto solare (una delle prime volte al mondo).

Il 13 febbraio 2014 le societa' proprietarie dell'impianto (BrightSourceEnergy e partners, tra i quali Google) terranno una cerimonia sul sito della centrale e a Las Vegas, alla quale interverra' il Segretario statunitense per l'energia Ernest Moniz.

Per maggiori informazioni: http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/rinnovabili/2014/02/05/via-piu-grande-impianto-solare-termodinamico-mondo_10020410.html

« Torna all'elenco delle news