musil

Museo del ferro di San Bartolomeo a Brescia

Il Museo del Ferro è localizzato in un antico opificio dove era operativo un maglio (restaurato e funzionante) e un impianto in cui venivano molati i ferri prodotti nella vicina Valle Trompia (in ultimo i ferri da stiro). Nel corso del 2016 è stato raggiunto l’obiettivo di trovare le risorse per rilanciare l’attività del museo, questo grazie al progetto triennale: “Un giacimento culturale a cielo aperto: il Museo del Ferro di San Bartolomeo”. Il progetto mira a far scoprire e valorizzare la storia, archeologia, memoria della cultura materiale del borgo, ora quartiere, di San Bartolomeo, dal tardo medioevo all’‘800 principale epicentro produttivo della vicina città di Brescia, con decine e decine di opifici, magli, mulini la cui tracce sono ancora in parte visibili ma di cui gli abitanti e soprattutto le giovani generazioni hanno perso ogni cognizione e consapevolezza.

Le attività didattiche:

 

F1 Viste guidate

All’interno del Museo sarà possibile visitare l’antica fucina, dove si potrà toccare con mano il maglio con strutture in pietra originali del 1707, ultima testimonianza fruibile, all’interno del comune di Brescia, di maglio funzionante con la ruota idraulica. Durante il percorso si potranno ammirare gli spazi che componevano la vecchia officina presente nell’edificio nei secoli scorsi e che, oggi, ospitano le collezioni di oggetti prodotte all’interno della struttura o provenienti da altri opifici della zona.

Il percorso sarà guidato da persone esperte che vi spiegheranno passo - passo la storia del museo, anche grazie all’ausilio di numerosi modellini e immagine storiche. Vi faremo visitare il museo alla scoperta della lavorazione del ferro come si faceva “una volta”, con, in sottofondo, il piacevole scorrere dell’acqua del Fiume Bova.

La visita può essere tematizzata rispetto al laboratorio didattico scelto e al livello di competenze acquisito dagli studenti. Il Museo del Ferro si trova a San Bartolomeo, quartiere molto significativo perché, un tempo, ricco di magli, concerie e mulini attivi grazie alle ruote idrauliche, purtroppo quasi interamente scomparsi.

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria e secondaria di 1° e 2° grado
 

F2 Laboratorio "Semi e stagioni"

Questo laboratorio è stato pensato e adattato alle classi prime della scuola primaria. Inizia con una visita guidata al museo dove ci si sofferma sul modellino del mulino da grano e al plastico del quartiere dove si spiega l’utilizzo dei campi nel passato. Poi si passa al laboratorio in cui i bambini possono creare un semenzaio che porteranno a scuola.

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria Materie coinvolte: Scienze, Storia, Italiano, Geografia, Arte
 

F3 Laboratorio "Dalla spiga al pane"

L’esperienza comincia con la normale visita al museo che pone particolare attenzione sui mulini da grano e sulle mole che si usavano per minare il grano. Il laboratorio è creato per essere un’esperienza sensoriale che va indagare con il senso del tatto e dell’olfatto vari tipi di farine, spiegandone le differenze di macinatura e i diversi principi presenti nel grano. Si utilizzano piccole mole di circa 10 cm di diametro realizzate appositamente per il laboratorio e per le mani dei bambini. Con le mole i bambini sperimentano come dai semi si producono le farine. Altro protagonista del laboratorio è il lievito madre e la panificazione. Ultima parte del laboratorio è infatti dedicata alla manipolazione dell’impasto provando a creare forme particolari con il pane da portare a casa per farle lievitare e poi infornare!

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria Materie coinvolte: Italiano, Storia, Scienze
 

F4 Laboratorio "Ferro, lavorazione del ferro, figure professionali nella fucina"

Quale luogo migliore per scoprire la storia del ferro e della sua lavorazione se non la fucina di San Bartolomeo. Il museo offre la testimonianza viva di come veniva lavorato il ferro fino alla cessione dell’attività della famiglia Caccagni. L’esperienza comincia dalla visita al maglio dove i ragazzi possono analizzare tutte le parti che compongono la fucina, focalizzando così i vari passaggi del lavoro del fabbro. Si procede poi alla comprensione del “mestiere” del fabbro che parte dalla progettazione dei pezzi richiesti. Dopo aver mostrato ai partecipanti le “forme” degli attrezzi che venivano commissionati al fabbro, si prosegue con un gioco a tre fasi volto a far immedesimare i bambini nelle figure professionali che tradizionalmente lavoravano in fucina: il maestro e il piccolo.

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria Materie coinvolte: Italiano, Storia, Geografia, Scienze
 

F5 Laboratorio "L'organizzazione dei turni per l'acqua"

Questo laboratorio è stato pensato e adattato alle classi quarte della scuola primaria. Inizia con una visita guidata nel quartiere lungo il canale Bova e prosegue con l’osservazione della ruota idraulica in funzione del museo. Dopo un giro all’interno, dove ci si sofferma soprattutto sulla visione e spiegazione del maglio ad acqua, viene illustrato l’orologio ‘dei giorni e delle ore’ e si riflette sull’organizzazione dei turni d’acqua delle famiglie del passato.

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria e secondaria di 1° grado Materie coinvolte: Scienze, Geografia, Matematica
 

F6 Laboratorio "Energicamente"

Energicamente è un laboratorio pensato per le classi quinte della scuola primaria, immaginato come una sorta di apprendimento situato che inizia con una visita nel museo con una specifica attenzione alle “energie” utilizzate e sfruttate dal museo del ferro e procede con un momento di riflessione dove si va a creare una mappa concettuale che chiarifica il significato di ENERGIA, le differenze tra fonti rinnovabili e non e infine per concretizzare l’argomento: l’individuazione delle energie adoperate nel museo del ferro.

Durata: 60 minuti Target: Scuola primaria e secondaria di 1° grado Materie coinvolte: Storia, Scienze, Geografia, Tecnologia
 

Informazioni, tariffe e prenotazioni

Periodo di svolgimento

Le visite guidate e i laboratori didattici sono possibili, su prenotazione, durante tutto l’anno scolastico.

Indirizzo

Museo del ferro di San Bartolomeo
via del Manestro n°107-111 - 25136 Brescia, Italy
Tel. +39 030 20 03 799 - Web: http://www.musilsanbartolomeo.it

Come raggiungerci

In automobile: il Museo si trova nel quartiere di San Bartolomeo a Brescia, nella zona nord della città.
In metropolitana / a piedi: il Museo si trova a 10 minuti a piedi dalla fermata “Prealpino” della Metropolitana di Brescia.
In bicicletta: pista ciclabile protetta su via Triumplina fino alla Fermata della Metropolitana Prealpino, oppure dalla stazione ferroviaria (o dal centro città) pista ciclabile via Flli Ugoni, Via Veneto, Via Tirandi.


Tariffe

Visita guidata: 3 €/studente.
1 laboratorio didattico a scelta: 4 €/studente.
2 attività a scelta (ad esempio visita guidata + 1 laboratorio, oppure 2 laboratori): 7 €/studente.

Gli insegnanti, gli studenti con disabilità e i relativi accompagnatori entrano al museo gratuitamente.
Le tariffe indicate si riferiscono a gruppi di minimo 11 partecipanti. Contattateci per avere le quotazioni per gruppi inferiori.

Contatti

Per informazioni e prenotazioni sulle attività didattiche: Cell. 030 20 03 799 - sanbartolomeo@musilbrescia.it
dal lunedì al venerdì nelle fasce orarie 9:30-12:00 e 14:30-17:00.

Modalità di prenotazione

Dopo avere concordato con il personale del museo modalità, tempi della visita e attività da svolgere, per finalizzare la prenotazione è necessario:

  1. Scaricare il modulo di prenotazione, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo all'indirizzo sanbartolomeo@musilbrescia.it.
    Nel caso si richieda la fatturazione elettronica, è necessario inviare il modulo di prenotazione (compilato anche nella specifica sezione "Per fattura elettronica") almeno 20 giorni prima della data in cui verrà svolta l’attività.
  2. Effettuare il pagamento tramite bonifico bancario anticipato almeno 10 giorni lavorativi prima della visita al Museo, utilizzando i seguenti dati:
    IBAN IT64G0311111238000000059020
    UBI-BANCO DI BRESCIA - Agenzia di corso Martiri della Libertà - Brescia
    ABI 03500 - CAB 11200 - CIN F
    intestato a Fondazione Museo dell’industria e del lavoro.
  3. Dopo avere effettuato il versamento, inviare copia del bonifico all’indirizzo sanbartolomeo@musilbrescia.it.

Dopo avere effettuato le attività al Museo, il giustificativo di spesa scelto (ricevuta fiscale o fattura cartacea)vi verrà inviato all’email o all’indirizzo che avete indicato nel modulo di prenotazione.