musil

Del Bene e del Bello 2016 al Musil di Cedegolo

Sabato 29 ottobre 2016 alle ore 14:30 presso il musil – museo dell'energia idroelettrica di Vallecamonica (in via Roma 48 a Cedegolo) si terrà l'incontro "Distretto Energetico della Valle Camonica e del Sebino Bresciano: due territori uniti per l'efficientamento energetico", organizzato dal Distretto Energetico della Valle Camonica e Sebino Bresciano.

Era il 17 settembre del 2014 quando a Breno, presso la sede della Comunità Montana di Valle Camonica, ben 34 comuni del comprensorio camuno sottoscrissero l'accordo di collaborazione per lo sviluppo sostenibile del territorio. L'idea, nata dalla volontà politica di  creare nuove opportunità per la Valle Camonica ed il Sebino, venne portata avanti dalla Comunità Montana di Valle Camonica con il contributo tecnico dell'Incubatore di imprese di Cividate Camuno e del Gruppo Valle Camonica Servizi. L'Ente ha saputo leggere i bisogni del territorio e grazie a un importante lavoro ha avviato, con l'obiettivo di creare nuovi importanti progetti, quello che oggi è riconosciuto come il Distretto Energetico della Valle Camonica e del Sebino Bresciano – DEVCSB.

Dal quel mercoledì di settembre il progetto si è infatti evoluto e sviluppato, ed è cresciuto trovando il consenso di altri 13 comuni arrivando a comprendere parte del Sebino Bresciano e Bergamasco.

Il 2016 vede quindi il Distretto Energetico di Valle Camonica e del Sebino Bresciano contare sull'adesione di 47 amministrazioni comunali che lavorano affiancate dalla Comunità Montana di Valle Camonica (capofila e struttura di supporto per il Patto dei Sindaci accreditata presso l'Unione Europea), la Comunità Montana del Sebino Bresciano ed il Consorzio Comuni BIM di Valle Camonica.

Ma di cosa di occupa, in particolare, il Distretto Energetico? La tematica principale è quella della sostenibilità ambientale, ovvero il perseguire quella responsabilità che coinvolge tutti – dal livello locale a quello internazionale – comprendendo istituzioni, imprese, associazioni, cittadini e consumatori e che integra aspetti ambientali, economici, sociali e istituzionali sviluppando nuove politiche di tipo preventivo e nuovi strumenti conoscitivi, informativi, partecipativi ed economici.

Il Distretto Energetico della Valle Camonica e del Sebino Bresciano è quindi un progetto che si pone alla base della gestione dell'energia sul territorio integrando fra loro diverse figure e azioni per raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica e di riduzione delle emissioni climalteranti, occupandosi in particolare di riqualificazione energetica degli edifici e della rete di illuminazione pubblica, di decarbonizzazione dell'ambiente, di aumento della produzione di energia da fonti energetiche rinnovabili, di formazione e di informazione.

Per informazioni sull'incontro: coordinatore.distrettoenergetico@cmvallecamonica.bs.it.



Sempre sabato 29 ottobre a partire dalle ore 16:00 si svolgerà una visita guidata al museo dell'energia idroelettrica di Vallecamonica.

Grazie alla visita guidata (durata 2 ore circa) sarà possibile visitare il museo, passando dal percorso dell'acqua alla sala delle sfere, visitando poi la stanza delle dighe e la sala della turbina e tutte le installazioni multimediali presenti.

Il Museo dell'energia idroelettrica ha sede nella ex Centrale di Cedegolo, che è stata costruita tra il 1909 e il 1910 dalla Società Elettrica Bresciana per sfruttare la caduta delle acque derivate nel comune di Malonno sul versante orografico destro del fiume Oglio.

Passata all'Enel con la nazionalizzazione, la centrale è rimasta in attività dal 1910 sino al 1962. Il percorso espositivo è concepito come esperienza multisensoriale ed interattiva. Gli allestimenti del Museo sollecitano infatti un coinvolgimento fisico-razionale-emotivo: corpo, testa, cuore lavoreranno insieme per spiegare la magica trasformazione di una goccia d'acqua in energia elettrica, con tutte le sue affascinanti coincidenze e conseguenze. Seguendo il "percorso dell'acqua", dal suo formarsi nell'atmosfera al suo precipitare sulla terra, condensarsi in ghiaccio, raccogliersi nei laghi alpini, essere imbrigliata in dighe artificiali per poi arrivare nella Centrale Idroelettrica, dove si trasforma in elettricità, sarà possibile immergersi nelle storie e nella cultura custodita dal luogo. Si ripercorrerà così l'epopea dei grandi lavori idroelettrici, la storia della costruzione di bacini, condotte, canali e opere idrauliche; si vedrà e comprenderà il funzionamento delle macchine che trasformano il movimento prodotto dall'acqua in elettricità, nonché si indagheranno gli utilizzi, la gestione e i sistemi di distribuzione.

Per informazioni: cedegolo@musilbrescia.it - Cell. 342 84 75 113.


Entrambe le iniziative rientrano nell'ambito della rassegna "Del bene e del bello" 2016, giornate del patrimonio culturale della Valle Camonica: i Comuni della Valle dedicano il mese di ottobre al loro patrimonio culturale con aperture straordinarie, visite guidate, mostre, eventi e manifestazioni dedicati alle comunità, ai residenti e agli ospiti della Valle dei Segni.

« Torna all'elenco delle news