musil

Convegno nazionale "lavoro-lavori@lavoratori-lavoratrici"

L'Istituto di storia contemporanea di Piacenza - ISREC, in collaborazione con: Fondazione Luigi Micheletti, Musil, Fondazione ISEC; con il patrocinio di: Società Italiana delle Storiche - SIS, Società Italiana di Storia del Lavoro; con il sostegno di: Fondazione di Piacenza e Vigevano, Camera del Lavoro di Piacenza, Regione Emilia Romagna, CGIL-CISL-UIL Piacenza, Istituto Nazionale "Ferruccio Parri", organizza la 6° edizione del Convegno nazionale sulla storia del lavoro e il suo insegnamento nell'era digitale, dal titolo "lavoro-lavori@lavoratori-lavoratrici".


L'iniziativa si terrà l'8-9-10 marzo 2018 presso l'Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in via Sant'Eufemia n. 12, a Piacenza.


PROGRAMMA


8 MARZO
Questioni generali tra passato e presente.

  • Ore 13,30 Iscrizione e registrazione partecipanti.
  • Ore 14,00: Saluti e Presentazione Convegno:
  • Marcello Flores, 8 marzo 1917: la rivoluzione russa e il mito dell'emancipazione attraverso il lavoro;
    Stefano Agnoletto, Temi per una storia del lavoro e dell'industrializzazione in età contemporanea;
    Pier Paolo Poggio, Industria, ambiente, lavoro: dinamiche, conflitti, possibilità;
    Paolo Barcella, Il lavoro migrante nel Novecento italiano.
  • Ore 18,00: Presentazione degli Atti del Convegno 2016 donne@uomini.it.


9 MARZO
"Generi" e lavoro nella storia del Novecento.
L'orizzonte costituzionale e legislativo.
Lavoro e lavoratori nella cultura, nell'arte e nell'immaginario novecentesco.

  • Ore 9,00 registrazione partecipanti.
  • Ore 9,30 inizio lavori:
  • Alessandra Pescarolo, Il lavoro femminile tra norme culturali e realtà;
    Irene Stolzi, Donne e lavoro: uguaglianza e diritti - un profilo storico-giuridico;
    Giulia Selmi, Non più, ma non ancora: uno sguardo sociologico sui cambiamenti dei modelli di genere nel mondo del lavoro e nelle relazioni famigliari e di cura;
    Sara Zanisi, Il making of del documentario Il polline e la ruggine. Memoria, lavoro, deindustrializzazione a Sesto San Giovanni (1985-2015).
  • Ore 13,00-14,00 lunch buffet.
  • Nadia Urbinati, La Costituzione italiana e il lavoro;
    Giampiero Brunetta, Volti e paesaggi nel cinema italiano: il caso Marghera;
    Francesco Poli, L'arte, "Il colore del lavoro";
    Massimo Raffaeli, La letteratura: da Metello a Memoriale.
  • Ore 21,30:
  • Claudio Silingardi e "Banda libera", La musica: "Che tutti insieme si può cambiar". Conferenza spettacolo con canzoni d'autore sul tema del lavoro dal dopoguerra ad oggi in Italia.


10 MARZO
Realtà, soggetti, territori e memorie del lavoro nell'era digitale

  • Ore 9,00 registrazione partecipanti.
  • Ore 9,30 inizio lavori:
  • Carla Antonini e Antonio Prampolini, Storia del lavoro e dei lavoratori e nella Rete degli Istituti di storia contemporanea "Ferruccio Parri";
    Aldo Bonomi, Trasformazioni del lavoro e delle soggettività sociali nel mondo attuale;
    Giorgio Bigatti, La transizione al postindustriale di una antica capitale dell'industria;
    René Capovin, I musei del lavoro e il progetto della sede centrale del Musil di Brescia.


Iscrizioni valide fino al 27 febbraio 2018 compilando l'apposita scheda sul sito dell'ISREC. Clicca qui: iscrizione