musil

Webinar "Scritture idroelettriche. Scrittori e scriventi dai cantieri della montagna"

Nell'ambito del PIC – Matrice Lavoro, il musil – Museo dell'Industria e del lavoro, la Fondazione AEM – Gruppo A2A e Fondazione ISEC, con il patrocinio di ERIH, Museimpresa, BIM Valle Camonica, Distretto Culturale Valle Camonica, organizzano il webinar "Scritture idroelettriche. Scrittori e scriventi dai cantieri della montagna", che ti terrà il giorno 8 ottobre 2021 a partire dalle ore 10.00.

Il webinar sarà visibile in diretta sulle pagine Facebook del musil – Museo dell'Industria e del lavoro e della Fondazione ISEC.

Convegno a cura di Jeff Quiligotti


Negli ultimi decenni dell'Ottocento e con crescente intensità nel nuovo secolo si afferma la produzione di energia elettrica a partire dall'energia idraulica, dalla forza motrice acqua.

Caratteristica precipua dei sistemi idroelettrici sono le imponenti infrastrutture con i forti investimenti che richiedono, oltre che in macchinari, in opere civili: dighe, bacini di raccolta dell'acqua costruiti in quota per sfruttarne i "salti", gallerie e canali per trasportarla a valle, attraverso condotte forzate, nei luoghi dove si costruivano le centrali. Alle turbine e agli alternatori posti al loro interno, il compito di trasformarla in energia elettrica. Altre opere non meno onerose erano necessarie per il trasporto dell'energia fino alle città, dove si sarebbero concentrate lungo il corso del secolo, persone e industrie, la vita sociale e la produzione di beni.

Aspetti di una storia da tempo oggetto degli interessi e delle iniziative dei due enti promotori: dalle malattie professionali degli operai impegnati nei lavori, alla architettura delle sedi, alle tecniche di produzione.


Il webinar Scritture idroelettriche, previsto per l'8 ottobre 2021, propone di riflettere sulla lunga e varia stagione della produzione di energia elettrica attraverso le tracce da questa lasciate nella letteratura, intrecciando storia d'impresa e narrazioni di diverso genere. Letteratura nell'accezione più ampia: da racconti e romanzi a memorie, diari, relazioni geologiche, tecniche e sanitarie, appelli e verbali di assemblee, fino alle più varie manifestazioni scrittorie che hanno accompagnato il processo di elettrificazione del Paese.



Programma

  • Saluti istituzionali – ore 10.00
    Alberto Martinelli, Presidente Fondazione AEM – Gruppo A2A
    René Capovin, musil – museo dell'industria e del lavoro
    Massimo Preite, ERIH Italia
    Introduce Jeff Quiligotti, curatore del convegno

  • Coordina Giorgio Azzoni, musil – museo dell'energia idroelettrica di Valcamonica
    Prima sessione – Narrazioni idroelettriche – ore 10.30
    • Andrea Silvestri, Gadda idroelettrico
    • Jeff Quiligotti, Paolo Barbaro, Giornale dei lavori
    • Giorgio Bigatti, Letteratura, industria, cantiere: alcune riflessioni
  • Coordina Andrea Silvestri, Politecnico di Milano
    Seconda sessione – i cantieri tra impresa e lavoro – ore 12.00
    • Ornella Selvafolta, Paesaggi e cantieri elettrici
    • Emilia Lodigiani, Giuseppe Lodigiani, Ricordi di vita e di lavoro
    • Mimmo Franzinelli, La morte bianca. I minatori bresciani e la silicosi
    • Fabrizio Trisoglio, "Un'opera pubblica non è mai finita": immagini e narrazioni dagli Archivi Storici AEM
« Torna all'elenco delle news