Mission

La missione specifica del museo della società industriale che sta sorgendo a Brescia è riassumibile nei seguenti obiettivi:

  • documentare l'itinerario dello sviluppo tecnologico dell’industria italiana dal decollo della rivoluzione industriale agli esiti odierni;
  • impiegare il patrimonio di macchine, oggetti, documenti e conoscenze per una presentazione dei momenti fondamentali della storia del Novecento italiano;
  • documentare e comunicare il patrimonio archeologico industriale lombardo e nazionale, venendo a costituire l’unica istituzione permanente di raccolta dei dati, loro interpretazione e restituzione alla collettività;
  • conservare la memoria dell’industrializzazione raccogliendone e organizzandone le fonti documentarie;
  • studiare la storia dell’industria e del lavoro industriale, in tutti i loro aspetti, dalle origini al tempo presente;
  • interpretare e comunicare la nascita e lo sviluppo della società industriale a Brescia, in Lombardia e in Italia;
  • costituire uno strumento di definizione della identità locale e territoriale;
  • erogare servizi relativamente alle azioni di comunicazione e promozione del patrimonio storico-industriale in una strategia d'incentivazione dei nuovi fenomeni di industrial tourism;
  • costituire il centro servizi di un sistema museale diffuso sul territorio con Antenne particolarmente significative sia per la qualità delle collezioni che per la rilevanza dei siti. Tale sistema presenta da subito una precisa completezza tipologica, comprendendo siti di dimensione artigianale (Museo del ferro), industriale (sede centrale del Museo dell’Industria e del Lavoro), tecnico-scientifica (Museo dell’energia idroelettrica di Cedegolo);
  • costituire un centro specializzato sulla museografia del patrimonio industriale a livello europeo;
  • fornire un complesso di servizi alle comunità interessate per lo studio dei reperti prodotti dalla civiltà industriale, così nel passato come nel presente, in ordine alla loro documentazione ed eventuale conservazione;
  • sviluppare un’attività di formazione e aggiornamento nel campo della cultura industriale, storica e tecnico-scientifica;
  • fornire alla scuola un supporto continuo mettendo a disposizione nuove fonti e conoscenze, consentendo, in particolare, la sperimentazione e diffusione delle potenzialità didattiche delle nuove tecnologie;
  • sviluppare, anche presso il grande pubblico, la diffusione della cultura industriale, tecnica e storico - scientifica;
  • fornire ai centri di ricerca, all’industria, all’università una sede permanente e qualificata di promozione e riflessione sull’innovazione tecnologica;
  • svolgere le funzioni di osservatorio permanente delle trasformazioni organizzative e tecnologiche del lavoro e dell’industria.

« Concept                Accordo di Programma »